ispirazioni

Nuova Grafica, nuova me: partendo da quel che sono.

Ci siamo! Ecco la nuova grafica, una nuova me che poi tanto nuova non è. Se mi avete seguito su Instagram avrete letto del conto alla rovescia. Questo conto alla rovescia vi ha accompagnati una decina di giorni. È stato una sorta di racconto a puntate che mi è servito per spiegarvi come sono arrivata alla nuova grafica. Inizio col ringraziare colei che mi ha seguito in questo rocambolesco anno di rinascita. Si, avete letto bene: UN ANNO ( forse anche più! ). 

Avevo le idee confuse. Sapevo cosa avrei voluto comunicare, ma non come. La mia idea era quella di far collimare la mia vita reale col blog. Perché ho notato una cosa importante: ciò che mostro su Instagram è  differente da ciò che appare sul blog. Instagram è il mio mezzo principale col quale comunico e mostro la vera me. La discrepanza è davvero molto grande. O dovrei usare il passato? Si dai, uso il passato perché da oggi mi impegno a mostrare sul blog la mia vita reale.

Partiamo da questa foto che sento mia: un telaio ricamato a mano, una scala della Masseria del nonno, una bottiglietta di vetro e il mio ulivo.

 

Mi chiamo Antonella, sono pugliese e amo la mia terra. Mi piacciono le cose semplici ma con brio ed eleganza. I miei colori sono quelli della mia terra: gli azzurri, i grigi, i bianchi, i verdi.

Una delle cose che mi chiese ( sei mesi fa!) la grafica che sta curando la mia disastrata immagine on line fu:

Cosa vuoi far vedere al mondo?

La mia risposta?

Vorrei far vedere che basta poco per vivere in semplicità e bellezza. Mostrare il mio mondo fatto di genuinità e recupero.

Associo questa frase a questo mobile che ho recuperato e che uso per contenere profumatissime piante di basilico: semplicità e amore per la terra.

Se dovessi associarmi ad un colore, questo non esiste nelle palette di colori. 

Lo chiamo bianco Puglia e, ripeto, non esiste.

Il bianco  non è un colore:  in Puglia è una istituzione. 

Non è bianco come il bianco nord europeo.

Questo colore  in Puglia è vibrante, fresco, materico. 

Il bianco è tradizione.

Masseria Le Carrube ( Ostuni )

 

L’ulivo è la pianta della mia famiglia: quando nacque Antonio ne comprammo uno.

Mi piace cambiare destinazione d’uso agli oggetti.

Vivo in bilico tra la pulizia del bianco e il disordine dei colori esplosivi della mia terra.

Ecco, vi ho scritto di queste ed altre piccole cose che fanno parte di me.

Il tutto per condurvi al motivo della  scelta dei colori, dell’header e del logo.

Ecco la foto dalla quale siamo partite: la mia fissazione verso le bottiglie e l’ulivo. Il verde, il bianco, gli azzurri.

Ogni parola è stata scritta per rispondere a delle semplici domande che mi ha posto la professionista contattata per questo lavoraccio. Ci sono stati momenti in cui l’ho fatta davvero impazzire: volevo tutto ed il contrario di tutto. Per fortuna, oltre ad essere una professionista, lei è anche una amica: ad un certo punto mi ha bacchettato alla grande e ha diretto i miei tremila pensieri verso qualcosa di concreto.

Se avrete pazienza, tra qualche mese porteremo altre migliorie sia al blog che ai miei altri canali. Si, perché io sogno in grande e ho deciso di implementare il canale YouTube di veri contenuti utilissimi per tutti.

Se tutto questo sarà possibile lo devo alla mia amica Federica, che non smetterà mai di esserlo nonostante le mie tremila richieste assurde ( mi sarei mandata a quel paese anche io!).

Grazie Federica perché ti sei comportata soprattutto da vera professionista ( oltre che da amica ).

Non smetterò mai di ringraziare  Fii Design per l’ottimo lavoro ( e per quello che verrà ).

Se volete info eccole qui ( copiate ed incollate dalla sua mail: sono proprio a Cavolo! Non mi smentisco mai!)

Fii Design
di Campanaro Federica
federica@fiidesign.it
www.fiidesign.it

Segui Fii design alla pagina facebook:
facebook.com/fiidesign
Iscrivi alla newsletter e ricevi novità e contenuti gratuiti:
bit.ly/newsletter-fii-design

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Blogacavolo utilizza i cookie per fornirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi