shopping

Mini guida : “Come scegliere il piumone giusto?” – parte 2

La Mini guida : “Come scegliere il piumone giusto?” continua. Nella prima parte ho affrontato il tema materiali e non solo ( trovate tutto qui ), anche temi etici. Oggi dedicherò questa seconda parte ai consigli sulla scelta del grado di calore e la grammatura.

Nello specifico i punti di calore sono 5:

  • 1 punto calore: piumone molto leggero, adatto per un clima fresco
  • 2 punti calore: piumone leggero per stagioni miti o camere molto riscaldate
  • 3 punti calore: piumone ideale per le mezze stagioni o camere mediamente riscaldate
  • 4 punti calore: abbastanza caldo, questo tipo di piumone che possiede questo punto di calore è perfetto per l’inverno e ambienti poco riscaldati
  • 5 punti calore: molto caldo, è ideale per un clima rigido o camere prive di riscaldamento

Come scegliere il grado di calore del piumone?

Avendo presente queste nozioni, occorre rispondere a delle domande:

  1. Sono una persona freddolosa o, al contrario, calorosa?
  2. La mia casa è riscaldata?
  3. Quanto è riscaldata la mia casa?
  4. Gli infissi sono nuovi o ci sono degli spifferi?
  5. Quanto è freddo l’ambiente esterno?

Una volta accumulate informazioni e risposte, la scelta sarà semplice. Ad esempio, io sono una persona freddolosa, la mia attuale casa non è molto riscaldata la notte ma l’ambiente esterno non è rigido d’inverno. Opterei per un piumone con 4 punti di calore.

Un’altro modo per scegliere il piumone è la grammatura. I piumini ( o piumoni ) si dividono in

 leggeri (tra 175 e 250g/m2) adatti a una temperatura in stanza dai 18 ai 22°

medi (tra 300 e 350 g/m2) adatti per una temperatura intorno ai 18°

caldi (tra 400 e 500 g/m2) perfetti per le camere non riscaldate

Ma oltre i piumini tradizionali, esistono i quattro stagioni. Questi modelli sono composti da:

  • un piumone leggero per le stagioni calde
  • un piumone per le mezze stagioni

Il vantaggio è che possono essere uniti per formare un piumone caldo.

 

Spero che questa seconda parte della Guida per scegliere il piumone vi sia stata utile. Oltre a questi semplici criteri, la scelta va fatta anche in base al tessuto di rivestimento, le cuciture. Questo e molto altro lo affronterò tra qualche giorno in un altro post. Dopo questi 3 post mini guida, sono sicura che non avrete più dubbi sulla scelta e manutenzione del vostro alleato contro il freddo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Blogacavolo utilizza i cookie per fornirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi